domenica 8 febbraio 2009

Ho toccato con mano


Spazio spazio, io voglio, tanto spazio
per dolcissima muovermi ferita:
voglio spazio per cantare crescere
errare e saltare il fosso
della divina sapienza.
Spazio datemi spazio
ch’io lanci un urlo inumano,
quell’urlo di silenzio negli anni
che ho toccato con mano.

Alda Merini, da "Vuoto d'amore"

2 commenti:

  1. lo spazio è legato al rapporto con gli altri...sono le persone che si relazionano con noi che possono darci o toglierci lo spazio...

    RispondiElimina
  2. lo spazio va di pari con il tempo; tuttavia lo spazio ci dà la dimensione di ciò che ci circonda, senza la percezione di questa dimensione...rischiamo di non comprendere noi stessi e il rapporto tra noi, gli altri esseri viventi e Gaia.

    RispondiElimina