martedì 11 maggio 2010

la bellezza e lo sviluppo sostenibile




Meno velocità e quantità, più qualità e bellezza”: la bellezza e lo sviluppo sostenibile sono i principi ispiratori di un saper vivere ecologico. Alle soglie del ventunesimo secolo, a differenza di tutta la storia precedente dell’umanità, l’arte del saper vivere deve ispirarsi soprattutto ad uno stile di vita ecologico. Oggi è l’eccesso delle opportunità a mettere a repentaglio la nostra capacità di orientamento e la nostra indipendenza.
I limiti sono la risorsa, ma illimitate sono le risorse immateriali fantasia, creatività e bellezza. E’ ora di tirare il freno. Per evitare di essere irretiti, ingannati e imbambolati dalla “bellezza” delle offerte consumistiche, e per non ingannare noi stessi, ci serve un’estetica personale e collettiva della giusta misura, una nuova eleganza della semplicità e un modo più sereno di vivere il tempo.
Per essere convincenti, con noi stessi e con gli altri, dobbiamo riacquistare il senso del bello e del sostenibile e trasmettere agli altri questa cultura di vita. Avviamoci assieme su questa strada. Il futuro comincia già oggi.

Nessun commento:

Posta un commento