martedì 15 giugno 2010

Miracolo Italiano

Quando Bondi e Napolitano facevano i "miglioristi" nel PCI chi finanziava le loro rivistine?

Miracolo italiano: il Presidente sponsorizzato dal Premier

Dei video scovati in rete spiegano il percorso politico di Napolitano: non e' timido ora, era sotto sponsor prima. Piogge di spot a raffica per "il Moderno", cartigienica che tirava meno del Foglio di Ferrara, usata per strappare un uomo al piu' grande partito comunista d'Europa e portarlo in cima al colle come firmatario ufficiale.
14 giugno 2010 - Ulisse Acquaviva

Sono cose vecchie, ma nella nostra ignoranza noi le scopriamo oggi grazie a Facebook, Youtube e tutti i rompipalle che si ostinano a far memoria del passato.

E allora facciamo un po' di ripetizioni: prima di scendere in campo, Berlusconi era pappa e ciccia coi comunisti della corrente migliorista (quella guidata da Napolitano, dove c'era anche Bondi) e foraggiava le loro riviste "comuniste" che celebravano il Milan a colpi di megacontratti pubblicitari. La rivista dei miglioristi, "Il Moderno", e' un grande esempio di spregiudicatezza imprenditoriale che ha fatto presa sulla prostituzione ideologica.

Il resto lo lasciamo alle valutazioni dei lettori e a questi video che abbiamo pubblicato sulla nostra piattaforma prima che sparissero da Youtube.


A scanso di equivoci, non stiamo ipotizzando episodi di corruzione o di arricchimento personale. E' solo che quando qualcuno paga profumatamente la pubblicita' sulla tua rivista, poi sei meno propenso a trattarlo male.

E' proprio per questo che la nostra rivista per restare libera non accetterebbe un centesimo di introiti pubblicitari, nemmeno se tornassero sulla terra Gesu' Cristo o Che Guevara per pagare lautamente una campagna pubblicitaria sulle beatitudini evangeliche o sulla ribellione degli oppressi.

Noi siamo cosi', poi che ciascuno faccia come creda con la pubblicita':

intanto buona visione.

Fonte:Mamma.am

Nessun commento:

Posta un commento