mercoledì 30 giugno 2010

“No al silenzio di Stato” 1 Luglio 2010 mobilitazione indetta dalla Federazione nazionale della stampa



In piazza per dire “No al silenzio di Stato” è lo slogan della mobilitazione indetta dalla Federazione nazionale della stampa, per domani primo luglio. La manifestazione principale contro la legge bavaglio avrà luogo a Roma, dalle ore 17:00 alle 21:00 e sarà condotta dalla giornalista Tiziana Ferrario, con dirette televisive su Skytg24, RaiNews24 e Youdem Tv. Gli organizzatori parlano di “un’iniziativa nel segno della Costituzione, per dar voce ai soggetti e ai temi che verrebbero oscurati se passasse un provvedimento che colpisce al tempo stesso il lavoro dei giornalisti e il diritto dei cittadini di conoscere le vicende del Paese”. Sempre il 1° luglio è prevista a Conselice una “notte bianca” della Fnsi, dell’Associazione di Stampa dell’Emilia-Romagna, dell’Anpi e dell’amministrazione cittadina del comune del ravennate, dove è collocato l’unico monumento italiano alla libertà di stampa”. Di fronte all’atto di forza del governo, deciso a portare il ddl intercettazioni in aula alla Camera il 29 luglio - una scelta irragionevole per il presidente Fini - la Federazione Nazionale della Stampa conferma la “giornata del silenzio dell’informazione”, uno sciopero generale previsto per il 9 luglio.
Domani, oltre alla denuncia del bavaglio alla libertà di informazione i giornalisti assieme ad associazioni, movimenti e sindacati protesteranno contro i tagli alla cultura previsti dalla manovra finanziaria.

Nessun commento:

Posta un commento