mercoledì 14 luglio 2010

800.000 euro alla Libera scuola dei popoli padani di Lady Bossi


Un decreto del ministro del Tesoro dello scorso 9 giugno, stanzia 800.000 euro alla Scuola Bosina, fondata da Manuela Morrone e gestita dal senatore leghista Dario Galli. Lo rivela Il Giornale che spiega come i soldi, provenienti dal "Fondo per la tutela dell’ambiente e la promozione e lo sviluppo del territorio" sono stati rubricati sotto la voce "ampliamento e ristrutturazione". La scuola, fondata nel 1998, ha l'obiettivo di educare i ragazzi alle tradizioni del territorio.

La Libera Scuola dei Popoli Padani, fondata nel 1998 da Manuela Marrone, moglie di Umberto Bossi, riceverà 800.000 euro per gli anni 2009 e 2010, grazie ad un decreto del ministro del Tesoro.
Alla Bosina si insegnano il dialetto, le fiabe e le filastrocche locali, l'attaccamento al territorio e alle tradizioni, perchè "nell'attuale società, crogiolo di culture multietniche e simbolizzata dalla Babele di Internet, è importante che i ragazzi siano coscienti e sicuri della propria appartenenza ad una comunità per riuscire a comprendere e a discernere la complessità e l'importanza delle varie culture".
Ovviamente c'è spazio anche per i programmi ministeriali (si spera)
Il bilancio 2008 è stato chiuso in perdita per quasi 500.000 euro, che verranno pareggiati con l'elargizione di questo fondo
La Lega sa come combattere la crisi

Nessun commento:

Posta un commento