venerdì 24 settembre 2010

La realtà, senza fregature.Il Paese della Notte

 La pancia dell'Italia è colma di materia putrescente

I segreti accumulati in decenni di stragi, bombe, omicidi di stato, servizi segreti diritti e deviati sono una cancrena che corrode questa nazione dall'interno e che si spande in tutti i suoi gangli.

Chi dirige questo paese, da anni, da sempre forse, tiene in mano le sorti di chi lo circonda, nascondendo segreti inconfessabili, verità deflagranti. Eppure.

Eppure l'Italia, il mio paese, ha bisogno più dell'aria che la verità sia mostrata. Che la luce entri in questi sepolcri putrescenti per rigenerare il suo corpo martoriato e stanco. Che questi tumori, che ancora ci infestano, si secchino e scompaiano alla luce del giorno.

Troppa oscurità ha visto questo paese. L'Italia sembra più il paese della Notte, se si guarda la sua storia, che non quello del Sole.
fonte:http://www.anakedview.com/

Le colpe dei padri

Di tutti i momenti importanti non conosciamo la verità sulla genesi, lo sviluppo e la fine. Anche i processi, se e quando terminati, da sempre lasciano strascichi e ipotesi alternative, verità mancate e malessere generale.

Io mi figuro conversazioni tese e reticenti, in stanze di un antico e anonimo lusso, tra persone ufficiali ed eleganti, senza che un minimo senso del pudore entri per errore da porte accuratamente vigilate.

È ora che questo paese conosca la propria storia. Che si guardi allo specchio e riconoscendosi per quel che è stato diventi adulto. E riconoscendo chi l'ha tradito acquisti quella maturità che da sempre ci è mancata.


Leggi anche:


Nessun commento:

Posta un commento