lunedì 28 gennaio 2013

luci nel sangue


Lo sai che esistono luci nel sangue? che ti fanno vedere quanto è bello quello che hai intorno, e se non lo sapevi, vuol dire che queste luci dentro te sono spente, hai paura di quello che puoi sentire, hai incertezza su quello che potrà essere, hai il terrore che tutto possa ripetersi e che la vita sia piena di ostacoli, messi li per farti cadere, pensi che tutto non abbia un senso e sai perfettamente che guardando fuori dalla finestra, tutto possa essere inutile…
Accendi queste luci e comincia a sorridere, chiudi gli occhi e pensa a quanto potrebbe essere facile per il tuo sangue, percorrere il tuo corpo buio e freddo, senza più sentire il peso della sua corsa, dentro te si nasconde la tua forza, dentro te, quelle luci percorrono la tua anima senza sosta, portandoti in alto, pensa solo che, quello che ti è successo doveva accadere, è già successo, non è detto che ora debba ritornare e farsi rivedere, perchè il tuo percorso è li, bianco, sei tu che lo devi riscrivere, e le luci possono aiutarti a disegnare quello che più desideri, la felicità è vedere i tuoi sogni realizzarsi, non tenere conto di chi ti ha distrutto, mangiato, tagliato, sono quadri che erano appesi, ma ora sono crollati, e non fanno più parte del tuo percorso.
(Ejay Ivan Lac)

Il corpo del dolore

State attenti all'apparire in voi di ogni segno di infelicità. in una qualunque forma: può trattarsi del risveglio del corpo di dolore. Può prendere la forma d'irritazione, impazienza, uno stato di anima oscuro, un desiderio di ferire, rabbia, furia, depressione, un bisogno di avere un pò di dramma nella vostra relazione e cosi via. Afferratelo nel momento in cui si risveglia del suo stato latente.

Il corpo di dolore vuole sopravvivere, proprio come qualunque entità esistente. E può sopravvivere solamente se inconsciamente vi identificate con lui. Può allora venir su,possedervi,,e vivere attraverso di voi. E si nutrirà di ogni esperienza che risuoni del suo proprio tipo di energia, qualunque cosa crei nuovo dolore sotto qualunque forma: rabbia,distruttività,odio,lutto, dramma emozionale, violenza e persino malattia. Cosi il corpo di dolore, quando vi ha posseduto, creerà nella vostra vita una situazione che riflette la sua propria frequenza energetica, perchè se ne possa nutrire. Il dolore può solo nutrirsi di dolore. Il dolore non può nutrirsi di gioia:la trova veramente indigesta!



Eckhart Tolle